Comune di Challand-Saint-Anselme

In primo piano

enti e dintorni

  •  
  • Protezione civile
  • Logo Sito

Accessibilità

  • Accessibilità

Home Page

In primo piano

Stemma del comune di Challand-Saint-AnselmeChalland-Saint-Anselme è il secondo comune che si incontra risalendo la Val d'Ayas. Il paese è dolcemente adagiato a circa 1050 m.slm. e vede il territorio comunale estendersi fra boschi di latifoglie, foreste di conifere inframezzati da prati e pascoli mantenuti rigogliosi grazie ad antiche opere d'irrigazione chiamate "Ru".

NEWS

Turismo

I PERCORSI LUNGO I RUS D'ARLAZ ET HERBAL

Un itinerario alla scoperta degli antichi canali di irrigazione costruiti intorno al 14mo secolo e in uso ancora oggi. Un percorso alla portata di tutti, percorribile a piedi, in bicicletta o a cavallo, incantevole in ogni stagione.

Turismo

APERTURA NUOVO CAMPO SPORTIVO IN FRAZ. MAE'

1 campo sportivo per 3 discipline: - calcio - tennis - pallavolo

Notizie dal comune

Fatturazione Elettronica - Comunicazione ai Fornitori

Comunicazione ai Fornitori in merito all'obbligo di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione dal 31.03.2015

Pagine: 123

Il paese si presenta

Les Dames de Challand (Becca Torché - 3016 m., Becca di Vlou - 3032 m., Mont Nery - 3075 m.), piccolo gruppo montuoso che separa la Valle d'Ayas da quella di Gressoney, sovrastano il territorio del Comune di Challand Saint Anselme, impreziosito da una serie di piccoli, ma interessanti villaggi sparsi attorno al Capoluogo e lungo le pendici montuose che s'innalzano dalle rive dell'Evançon. Un territorio che si estende dai 1050 m. di altitudine di Quinçod, il Capoluogo, fino ai 3075 m. del Mont Nery che costituisce un ottimo punto panoramico sulle montagne circostanti. Challand Saint Anselme, centro turistico di mezza montagna dotato di strutture complete per garantire all'ospite un gradevole soggiorno, permette di compiere interessanti escursioni storico-naturalistiche di varia lunghezza e difficoltà. Una fitta rete di vie di comunicazione, composta da mulattiere e sentieri, svolgeva nei tempi passati un'importante ruolo sociale ed economico. Le mulattiere che uniscono le diverse frazioni e conducono ai colli, come al Colle di Chasten, valico frequentato sin dai tempi più remoti per recarsi ad Issime nella valle di Gressoney, e al Col Tzecore che immette nel territorio di Emarese.